WOOL ROLL BREAD (gomitolo di pane alla barbabietola)

Quando ho visto per la prima volta il wool roll bread di Apron, me ne sono subito innamorata! Il gomitolo di pane, letteralmente, è un pan brioche soffice a base di panna fresca dalla forma arrotolata che ricorda i fili di una matassa di lana. Un impasto relativamente semplice da realizzare e dal risultato wow, perfetto anche come sontuoso centrotavola delle feste. Grazie al suo sapore neutro, si presta ad essere personalizzato secondo i nostri gusti non solo nell’aspetto ma anche nel ripieno. Per questa mia versione primaverile, ho scelto di colorarlo di rosa con della polvere di barbabietola e di farcirlo con del cioccolato in vista della Pasqua. Non mancherò, però, di sperimentarne anche una variante salata…

Negli ultimi tempi questa ricetta è letteralmente diventata virale sul web e io non so certo tirarmi indietro quando si tratta di mettere le mani in pasta e provare un nuovo lievitato! Devo però ammettere che questo è il mio secondo tentativo: la prima volta ho esagerato con la percentuale di farina di barbabietola e sbagliato in parte nella gestione del lievito, per cui la resa finale non mi aveva del tutto soddisfatta. La seconda volta, invece, mi sono affidata di più alle dosi originali, ho ricalibrato le polveri e… bingo: risultato super soddisfacente! Dovete credermi se vi dico che il wool roll bread è una vera nuvola… con una mollica filante da perdere la testa. E poi è anche super carino da vedere, non credete?

Wool roll alla barbabietola

Se vi piace l’effetto pink, qui trovate i miei cornetti di brioche alla barbabietola!


Wool roll bread

Wool roll bread (gomitolo di pane alla barbabietola)

Pan brioche soffice a base di panna fresca, colorato con polvere di barbabietola e ripieno di cioccolato.
Tempo totale 1 d
Portata Lievitati
Porzioni 1 brioche (20 cm)

Ingredienti
  

  • 80 g latte tiepido + q.b. per spennellare
  • 4 g lievito di birra fresco (2 g max lievito di birra secco)
  • 275 g farina tipo 0 (media forza, per me W270)
  • 25 g polvere di barbabietola
  • 5 g sale
  • 30 g zucchero semolato
  • q.b. vaniglia in polvere opzionale
  • 1 uovo medio
  • 100 ml panna fresca liquida a temperatura ambiente
  • 80 g ca. cioccolato fondente/al latte in scaglie/gocce

Istruzioni
 

  • Mettete nella ciotola della planetaria la farina, la polvere di barbabietola, lo zucchero e la vaniglia (opzionale) e mescolate bene. Poi aggiungete il latte con il lievito disciolto, l'uovo e metà della panna. Iniziate ad impastare con la foglia e quando il tutto sarà amalgamato unite anche il sale.
  • Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, poi montate il gancio e versate a filo e poca per volta la restante panna, aggiungendone ancora solo quando quella precedente sarà stata ben assorbita. Portate l'impasto ad incordatura: deve risultare tenace e non stracciarsi alla prova velo.
  • Trasferite l'impasto sul piano di lavoro, realizzate una semplice piega a tre e pirlate. Se dovesse risultare ancora molto morbido e leggermente appiccicoso, fatelo puntare scoperto per una quindicina di minuti e poi procedete come sopra, infine riponetelo in un contenitore graduato leggermente oliato, coprite e mettete a lievitare al caldo (26° circa) fino al raddoppio.
  • Ribaltate l'impasto lievitato sul piano leggermente infarinato, allargatelo delicatamente con i polpastrelli senza sgonfiarlo troppo e dividetelo in 5 parti uguali. Pirlate i nuovi panetti, copriteli con pellicola e attendete 15/30 minuti.
  • Eccovi il video tutorial della formatura! Qui sotto vi spiego come procedere, un panetto per volta lasciando gli altri coperti:
    stendete la pallina con un mattarello per formare un ovale, intagliate a pettine/frange sottili la metà superiore aiutandovi con un raschietto (realizzate quindi tanti tagli verticali paralleli e ravvicinati). Farcite con un po' di cioccolato nella metà inferiore, poi ripiegate i lati verso il centro e arrotolate dalla base verso l'alto per formare un cilindro. Ponetelo adiacente al bordo in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro (tassativo) imburrato e ricoperto alla base da un disco di carta forno. Proseguite allo stesso modo con le altre 4 palline e sistematele via via una di fianco all'altra per creare una corona/ciambella. Coprite lo stampo con pellicola e rimettete a lievitare al caldo fino a quando non resterà poco spazio al centro del gomitolo.
  • Spennellate con del latte e infornate in forno statico già caldo nel ripiano centrale a 170° per 17-20 minuti. Sfornate, passate una spatola lungo i bordi del wool roll affinché non resti attaccato allo stampo e aprite la cerniera. Infine staccatelo anche dalla base, rimuovete la carta forno e ponetelo su una gratella e raffreddare.

Note

  • Per la versione classica, basta eliminare la polvere di barbabietola e usare direttamente 300 g di farina.
  • Per una variante salata, aumentate di poco la dose di sale (7 g totali). Al contrario, se amate un pan brioche più dolce aumentate la quantità di zucchero a 40/50g totali.
Keyword barbabietola, brioche, cioccolato, lievitato, pan brioche, pane, wool roll bread

Wool roll bread


Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di condividere quello che avrete preparato!

Sara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating





Cosa stai cercando?