TIRAMISÙ AL PISTACCHIO

Golosoni, venite a me! Non ditemi che una monoporzione di tiramisù al pistacchio non fa gola anche a voi perché non ci credo nemmeno un po’. Questa è la ricetta super collaudata del mio tiramisù classico in teglia, semplicemente arricchita da pasta di pistacchi pura per un dolce (se possibile) ancora più goloso!

D’altronde il tiramisù proprio non ha bisogno di presentazioni e, sebbene la sua paternità se la contendano diverse regioni italiane e ognuno voglia sempre dire la propria su questo o quell’altro ingrediente (albumi sì o albumi no? E il marsala?), in tavola fa sempre la gioia di grandi e piccini e son tutti pronti ad affondarci il cucchiaino!

Per preparare questo tiramisù al pistacchio ho scelto uova crude bio freschissime ma se non le avete o volete andare sul sicuro, più in basso vi spiego come pastorizzare le uova che avete in casa. Il segreto per un’ottima riuscita del tiramisù, in ogni caso, sta nella scelta di materie prime di qualità… e anche in qualche altro piccolo trucchetto che vi svelo tra qualche riga. Insomma, non vi resta che procurarvi tutto l’occorrente ed allacciare i grembiuli!

Qui trovate anche la videoricetta!

Tiramisù al pistacchio

Se siete in vena di tiramisù alternativi, eccone anche una versione senza caffè e con frutti rossi!


Tiramisù al pistacchio

Tiramisù al pistacchio

Tiramisù tradizionale in monoporzione con crema al mascarpone aromatizzata al pistacchio e scaglie di cioccolato.
Tempo totale 1 h 30 min
Portata Dolci al cucchiaio
Porzioni 3 monoporzioni medie

Ingredienti
  

  • 3 tuorli di uova bio freschissime
  • 2 albumi di uova bio freschissime
  • 400 g mascarpone
  • 100 g pasta di pistacchio pura
  • 80 g zucchero semolato (50 g + 30 g)
  • q.b. savoiardi
  • q.b. caffè amaro freddo (2 caffettiere da 4 tazze ca.)

Per guarnire

  • q.b. pistacchi tostati e sgusciati
  • q.b. cioccolato in scaglie o gocce
  • q.b. cacao amaro in polvere

Istruzioni
 

  • Unite la pasta di pistacchio al mascarpone stemperato e tenuto a t.a. per un’oretta e mescolatela bene con una spatola per incorporarla.
  • A parte, separate i tuorli dagli albumi e montateli rispettivamente con 50 g e 30 g di zucchero. I tuorli dovranno diventare chiari e spumosi, mentre gli albumi dovranno essere montati a neve ben ferma.
  • Unite ora i tuorli montati al composto di mascarpone al pistacchio e mescolate ancora con le fruste elettriche.
  • Una volta incorporati, passate agli albumi: aggiungeteli a più riprese e distribuiteli al composto con una spatola realizzando movimenti delicati dal basso verso l’alto.
  • Componete il tiramisù in una teglia media o in 3/4 vasetti o bicchieri da monoporzione: imbevete velocemente i savoiardi nel caffè freddo di frigo e poneteli sulla base, poi coprite con uno strato di crema al pistacchio ed infine completate con cioccolato in scaglie e granella di pistacchi. Ripetete il tutto per un totale di 3 strati circa.
  • Riponete il dolce in frigo ben coperto e, prima di servire, spolverizzate la superficie con un po’ di cacao amaro.

Note

  • Potete sostituire la pasta di pistacchio con qualsiasi altra pasta pura di frutta secca e abbinarci di conseguenza le inclusioni che preferite (frutta secca, cioccolato di qualsiasi tipo, amaretti sbriciolati, ecc.).
  • Per la versione classica del tiramisù, basta non utilizzare la pasta di pistacchi e procedere come da ricetta.
  • Per una versione adatta ai bambini, usare caffè decaffeinato oppure orzo. In ogni caso, è importante che la bevanda sia fredda al momento dell'utilizzo di modo che i savoiardi possano assorbirla nella giusta misura e senza disfarsi (e senza scaldare di conseguenza la crema).
  • Se non siete certi sulla freschezza e provenienza delle uova, vi suggerisco di pastorizzarle e preparare il tiramisù come segue:
    mettete un po' d'acqua in una petola e poi posizionateci sopra una bastardella (l'acqua non dovrà comunque toccarla). Rompete 4 uova intere all’interno della bastardella e accendete il fuoco, quindi aggiungete 90 g di zucchero e montate con le fruste elettriche fino a raggiungere i 50°, ottenendo una crema dalla consistenza chiara e spumosa. Togliete la bastardella dal fuoco e continuate a montare fin quando il composto non triplica e torna a temperatura ambiente. A questo punto potete unire il mascarpone già aromatizzato al pistacchio ed incorporlarlo con una spatola, trasferire il tutto in una sac à poche e infine procedere con la composizione del dolce.
Keyword caffè, cioccolato, crema al mascarpone, crema al pistacchio, crema di pistacchi, cucina italiana, dolci al cucchiaio, dolci cremosi, dolci tradizionali, mascarpone, monoporzione, pasta di pistacchio, pistacchio, savoiardi, tiramisù

Tiramisù pistacchio e cioccolato


Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di condividere quello che avrete preparato!

Sara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating





Cosa stai cercando?