CRACKERS TAHINA E MANDORLE

I crackers tahina e mandorle sono uno sfizio salato vegano perfetto per dare una svolta al vostro aperitivo casalingo! Questi crackers dark sono facili facili e croccantissimi. Vengono preparati con due ingredienti speciali, ovvero crema di semi di sesamo e farina di mandorle, che gli conferiscono un colore originale e un aroma rustico molto piacevole!

Ma voi la conoscete la tahina? La usate in cucina? A me piace molto e, oltre che nelle salse, nelle polpette e nelle zuppe, mi piace provarla all’interno di dolci e, perché no, anche per panificare. La variante scura che ho usato oggi è semplicemente a base di semi di sesamo neri, ma la più comune è quella chiara a base di sesamo bianchi: il gusto è il medesimo, molto intenso… e fa la differenza in qulasiasi ricetta!

I cracker tahina e mandorle sono inoltre arricchiti con tanti semi di girasole, ma voi potete usare i vostri semi preferiti oppure delle erbe aromatiche essiccate. Direi che non resta che mettere le mani in pasta, infornare e scegliere la perfetta salsa di accompagnamento: buon aperitivo a tutti!

crackers tahini e farina di mandorle

Qui trovate altre ricette di crackers!


Cracker con tahina e farina di mandorle

Crackers tahina e mandorle

Crackers vegan a base di crema di semi di sesamo nero e farina di mandorle.
Tempo totale 2 h
Portata Antipasti e finger food
Porzioni 2 teglie

Ingredienti
  

  • 200 g farina tipo 0
  • 50 g farina di mandorle o di nocciole/noci
  • 40 g semi di girasole (opzionali)
  • 60 g tahina nera o classica
  • 100 g acqua a t.a.
  • 6 g sale

Per l'emulsione

  • q.b. acqua
  • q.b. olio evo
  • q.b. sale grosso

Istruzioni
 

  • Riunite gli ingredienti secchi in una ciotola capiente o in planetaria, mescolateli bene e poi aggiungete acqua e tahina. Impastate fino ad ottenere un panetto compatto ed omogeneo. Avvolgetelo in pellicola per alimenti e fatelo riposare a t.a. un'oretta o poco meno.
  • Dividete il panetto in due parti e stendetele sottili su due fogli di carta forno o su dei tappetini da forno riutilizzabili leggermente infarinati. Ricavate i cracker con una rotella tagliatapasta, poi spennellatene la superficie con un'emulsione di acqua e olio evo e cospargeteli con poco sale grosso. Infine bucherellateli con i rebbi di una forchetta.
  • Spostate i crackers sulle leccarde e cuocete in forno statico già caldo a 180° fino a doratura (15 min circa, ma taratevi in base al vostro forno). Sfornate, lasciate raffreddare completamente e poi conservate i vostri crackers in una scatola di latta o a chiusura ermetica.

Note

  • Se non avete la tahina, potete usare un burro di frutta secca (mandorle, arachidi, nocciole...) oppure dell'olio di semi (in quest'ultimo caso basteranno 80/90 g d'acqua).
  • Se vi piace, potete arricchire i crackers con altri semi a scelta o delle erbe aromatiche.
Keyword crackers, farina di mandorle, semi di sesamo, senza lattosio, sesamo nero, tahina, tahini, vegan

Cracker con tahina e farina di mandorle


Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di condividere quello che avrete preparato!

Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating





Cosa stai cercando?